Sannyasin Vimalanananda

Omaggio a Paramahamsaji

 

Ho avuto la fortuna di incontrare Swami Satyananda Saraswati nel settembre 1982 quando è venuto in Italia accompagnato da Swami Satyasangananda Saraswati.
Incontrarlo è stato un momento determinante nella mia vita.
Ho riconosciuto in lui il mio Guru, la guida sicura e stabile nel mio cammino spirituale.
Durante il seminario l’esperienza più importante è stata quella della sua presenza, anche quando non era fisicamente nella sala dove si svolgevano le lezioni.
Era come un’aura di energia. La sua presenza sottile era ovunque nella grande struttura alberghiera.
Questo all’inizio mi ha turbata. Mi sentivo interiormente scossa, irrequieta.IMG 1171
Quando mi hanno chiamato per ricevere il mantra personale ero così agitata e preoccupata di trovarmi davanti a lui che la mia mente era completamente confusa.
Ricevendo il suo Darshan ed il mantra sono stata rassicurata e pacificata.
Nel tempo la pratica del mantra si è rivelata determinante, certamente uno dei doni più preziosi ricevuti nella vita, ma il dono ancora più prezioso è stato quello di sentire la sua presenta sottileanche quando era lontano fisicamente.
Sono stata da lui inspirata attraverso i sogni, la sua lettera, i suoi libri anche tramite le foto e video che Swami Anandananda Saraswati ha portato in Italia.
Ho ricevuto da Swami Satyananda ispirazione, insegnamenti e determinazione, così tanto che sarà un grande aiuto in futuro.
La sua stessa vita è stata un grande esempio ed ispirazione.
Ogni volta che avevo indecisioni, dubbi o paure, pensavo a lui e trovavo le risposte ai problemi, sviluppavo fede e determinazione, trovavo sicurezza su cosa dovevo fare.
Grazie a questo dono della sua presenza e dei suoi insegnamenti, che anche oggi mi porto dentro, sono sicura che grazie a lui potrò proseguire serena nel cammino della vita, cercando di portare anch’io il mio piccolo dono agli altri.

Omaggio a Swami Niranjan

Il mio primo incontro con Swami Niranjananda Saraswati è stato con una lettera.
Una lettera appesa nella bacheca della Scuola di yoga dove insegnava yoga Swami Anandananda Saraswati.
La lettera, arrivata dall’India, diceva che Swami Niranjanananda Saraswati era stato designato come Presidente della Bihar School of yoga da Swami Satyananda Saraswati.
A leggere il suo nome, Niranjananda, un brivido mi corse lungo la colonna vertebrale!
Ero sorpresa e pensai che forse c’era un legame con questo swami che non conoscevo.
Capii tutto quando Paramahansaji ci regalò Swamiji come Guru prima di ritirarsi nel 1988.
Ho poi avuto l’opportunità di incontrare Swami Niranjananda durante alcuni seminari in Italia e Francia durante i suoi viaggi in Europa.
Dei suoi insegnamenti ho apprezzato, in modo particolare, la praticità.
E’ capace di unire la profondità delle più alte conoscenze spirituali con la praticità e di insegnare agli altri come fare questo.
Ci insegna con semplicità come realizzare nella nostra vita quotidiana le più alte vette della spiritualità.
Grazie per questo brillante dono.

 

Sannyasin Vimalanananda