Sul Sadhana Yogico

Milano, aprile 1981


Domanda: quanto tempo dovrebbe essere dedicato alla pratica di asana, pranayama e meditazione durante il giorno per avere una pratica di yoga valida e ben fatta?

Non ho regole severe e fisse. Se avete un’ora a disposizione, praticate per un’ora. Se avete tre ore, praticate per tre ore. Credo che qualunque momento uno possa prendersi per la pratica di yoga, lo dovrebbe fare. E’ importante approfittare di ogni opportunità, ogni volta che se ne presenta una. Infatti, potete praticare asana e pranayama per due ore, anche fino a tre ore nei climi freddi. Potete praticare la meditazione fino a quando siete in grado. Se potete stare seduti tranquillamente per due ore o tre ore, perché non farlo! Ma se non potete stare seduti per due o tre ore, e potete stare seduti solo per mezz’ora, fatelo per mezz’ora, perché lo scopo più importante dell’incarnazione umana è l’esperienza del Sè.
Pensate per un momento qual è la differenza fra l’incarnazione umana e l’incarnazione animale. Così come noi mangiamo, anche loro mangiano. Così come noi dormiamo, anche loro dormono. Così come noi siamo insicuri, anche loro lo sono. Così come noi abbiamo interazioni sessuali, anche loro ne hanno. Se queste quattro cose sono ugualmente applicabili alla vita umana e a quella animale, allora non c’è differenza tra le due. Comunque, il corpo umano ci è stato dato per uno scopo diverso da questi quattro.
Possiamo continuare a compiere i doveri della natura adempiendo a questi quattro doveri, ma l’ultimo e principale scopo dell’incarnazione umana è realizzare il Sé. Il corpo umano sa. Lui sa di sapere. Lui sa di sapere che sa. Voi mi state ascoltando. Voi sapete che mi state ascoltando. Voi sapete di sapere che mi state ascoltando. Questa è la straordinaria consapevolezza che il corpo umano ha ereditato.
Gli animali si arrabbiano, gli animali si rattristano, gli animali hanno fame, gli animali hanno passioni, ma loro non sanno che le hanno, perché loro vivono ad un livello istintivo. Loro stanno semplicemente agendo. Non c’è consapevolezza della vita. Quindi, quanto tempo dovreste dedicare alle pratiche di yoga?img036 Yoga significa consapevolezza interiore. Bhoga significa consapevolezza esteriore. Tutte le 24 ore della vostra esistenza sono dedicate a esperienze sensoriali, l’intera vita trascorre in questo modo, e ancora vogliamo sapere quanto tempo dovremmo dedicare allo yoga. Scoprite quanto tempo dovete dedicare, quanto tempo siete in grado di dedicare. In accordo con questo, proseguite con le vostre pratiche di yoga. Qualsiasi pratica facciate, vi ripagheranno in ricchi dividendi nella vita spirituale. Potete sentirvi delusi dalle cose mondane della vita, ma se praticate yoga, non sarete mai delusi. Lo yoga dà illuminazione, dà forza interiore e dà saggezza spirituale.
Di cosa l’uomo ha realmente bisogno? Qual è la nostra necessità? Tre cose: luce, forza e saggezza. Senza luce, senza forza e senza saggezza, non siamo esseri umani. Siamo solo Homo sapiens.